L’astigmatismo è un difetto refrattivo che si verifica quando la cornea presenta curvature diverse lungo gli assi principali. In questo caso le immagini degli oggetti che vediamo non generano un solo fuoco ma due. (fig. 1 e 2). Solo uno dei due fuochi può collocarsi sulla retina, l’altro può collocarsi davanti o dietro. Se un fuoco si forma sulla retina  e l’altro davanti si genera un  astigmatismo miopico, se un fuoco si forma sulla retina e l’altro dietro si genera un astigmatismo ipermetropico. Qualora un fuoco si formi davanti alla retina ed un altro dietro la retina si genera un astigmatismo misto. Le immagini prodotte in un occhio astigmatico sono sfuocate e con un certo grado di deformazione. L’astigmatismo spesso si associa alla miopia o all’ipermetropia .

E’ possibile correggere l’astigmatismo con occhiali, lenti a contatto o ricorrendo alla chirurgia refrattiva.

Fig.1  astigmatismo2        Fig.2  astigmatismo

 La differenza di curvatura fra gli assi della cornea mostrate in figura  1 generano due distinti fuochi   come illustrato in  figura 2

 

Prevenzione nell’ astigmatismo

In alcuni casi la comparsa dell’astigmatismo può essere la conseguenza di una patologia degenerativa in cui la cornea tende a assotigliarsi e a perdere le propria regolarità geometrica: il cheratocono o la degenerazione corneale pellucida.

E’ consigliabile eseguire un topografia corneale per escludere queste condizioni patologiche in particolare in presenza di astigmatismi che aumentano nel tempo e si associano a miopia

Torna alle patologie e terapie